pensierifluidi

24 giugno 2008

Parole, parole, parole

Filed under: pensierifluidi — franpiedifreddi @ 15:43
Tags: , , , , ,

Domenica d’estate, torrida e afosa, in una città della Bassa, in cui, per qualche ragione probabilmente riconducibile alle teorie e pratiche di certi sindaci trevigiani, scarseggiano panchine e fontanelle.

È un raccontino difficile da scrivere, questo.
Dopo aver trascorso una giornata bevendo insaziabilmente parole scritte, lette, citate e recitate da illustri intellettuali, come posso riuscire a non abusare di questo strumento, le parole, per tentare di raccontare gli accadimenti? O filosofeggiare in maniera spiccia, la mia maniera, sui pensieri, i miei pensieri, così vicini eppure così lontani alle elucubrazioni letterarie di chi lo fa per professione?
Ci vorrebbe una panchina. E una fontanella.
Una panchina per fermarsi un momento all’ombra; una fontanella per rinfrescare le mani, gli occhi.
Ripensare a quel tavolo improbabile, al piatto di tortelli, al Greco di Tufo, ai Bellocchio, Berardinelli, Marchesini, a me, nei panni di accompagnatrice dilettante che annuisce e sorride.. (ma come ci riescono le troniste e le veline a farlo di continuo, per professione?).. intervenire di rado, quando il tema non enfatizza la mia inadeguatezza, quando sentir parlare di tettismo, culismo, feticismo dei piedi, seppure in perfetto italiano, registro medio-alto, quando osservare i comportamenti derivati dal seguire 22 uomini che calciano un pallone, mi riporta ad altri tavoli, ad altri, più consueti, pranzi. (sono convinta che il calcio, in questo senso, sia molto egualitario..)
Ci vorrebbe una panchina. E una fontanella.
Una panchina per fermarsi un momento all’ombra; una fontanella per rinfrescare le mani, gli occhi.
Ripensare alla giornata intrisa di libri, cultura, personaggi, congetture, teorie, progetti.. un mondo bellissimo e affascinante al quale, però, non appartengo e in cui posso affacciarmi, timidamente, di rado, ascoltando, annuendo e sorridendo..
Ci vorrebbe una panchina. E una fontanella.
Una panchina per fermarsi un momento all’ombra; una fontanella per rinfrescare le mani, gli occhi.
Perchè continuo a non capire. Se questo “mondo”, e quanto in esso contenuto, mi è definitivamente precluso (ma da chi? Da che cosa?). Se esiste una partita di calcio ideale, una situazione assoluta, un luogo globale, di fronte ai quali le distanze si annullano, le distinzioni si minimizzano, i ranghi e le professionalità non contano.. e le parole non bastano.
Forse una panchina. Forse una fontanella.
Ma a Parma non ce ne sono.

Parole, parole, parole, parole, parole soltanto parole, parole tra noi
..

Annunci

12 commenti »

  1. Ce ne sono tante a Parma… è che sono nascoste ;-PP

    Cicciola, quando sei nella bassa fai un fischio che è probabile che sia li’ anch’io.

    Commento di Ggioia — 25 giugno 2008 @ 06:47 | Rispondi

  2. @Ggioia: è vero! Me ne sono accorta quando ormai era troppo tardi..
    è stata una gita improvvisata, non ho avvertito nessuno che fosse a portata chilometrica, ma la prossima volta lo farò senz’altro! .. è da così tanto che non ci si vede!! =)

    Commento di franpiedifreddi — 25 giugno 2008 @ 07:12 | Rispondi

  3. una panchina…

    o un ponte. ma è troppo letterario…

    Commento di ostelinus — 25 giugno 2008 @ 07:15 | Rispondi

  4. @ostelinus: un ponte.. magari la sera.. ma è decisamente troppo letterario.. e pericoloso. =)

    Commento di franpiedifreddi — 25 giugno 2008 @ 07:57 | Rispondi

  5. Il Parco Ducale e’ un paradiso di ombra da consacrare alla contemplazione. Nelle vicinanze c’e’ anche la biblioteca

    Commento di utente anonimo — 25 giugno 2008 @ 08:55 | Rispondi

  6. @anonimo del #5: non ci siamo stati a Parco Ducale.. mannaggia!

    Commento di franpiedifreddi — 30 giugno 2008 @ 08:58 | Rispondi

  7. tessoro….cazzo, panchine, fontane e partite di calcio…non si trovano mai quando serve….un mega bacio dal sud

    Commento di utente anonimo — 1 luglio 2008 @ 09:50 | Rispondi

  8. @Dani: vero.. ma forse, in fondo, è stato meglio così.. no?

    Commento di franpiedifreddi — 1 luglio 2008 @ 10:42 | Rispondi

  9. Buongiorno.
    Tre ore di sonno e i fumi del tiramisù ancora in circolo. 😀
    Attraverso le fessure che ho al posto degli occhi stamattina ho letto solo qualche riga, ma ripasserò da sveglio.

    Salutissimi e buon weekend.
    MARt

    Commento di MARTsideB — 4 luglio 2008 @ 06:46 | Rispondi

  10. @Mart: ehy! Che avete combinato quando me ne sono andata?!? ;o)

    E benvenuto tra queste pagine.. =)

    Commento di franpiedifreddi — 4 luglio 2008 @ 11:04 | Rispondi

  11. Se sei di Parma posso chiederti se per caso conosci un certo Marco? Lo chiamano Piccio, ha 22 anni, è alto, magro, con capelli castani mossi e occhi azzurri. Ascolta metal e suona il flauto traverso. Per favore, se sai dove posso trovarlo contattami, è importante. Grazie, ciao.

    Commento di Lenarith — 17 agosto 2008 @ 21:51 | Rispondi

  12. @Lenarith: o_O
    …mi spiace, ma non sono di Parma..

    Commento di franpiedifreddi — 18 agosto 2008 @ 11:02 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: