pensierifluidi

7 aprile 2008

A volte basta poco

Filed under: pensierifluidi — franpiedifreddi @ 23:40
Tags: , , , , ,

A volte basta poco per cambiare il tranquillo scorrere di una giornata, magari di un lunedì come tanti. Di quelli che ti alzi la mattina con un po’ meno fatica del solito perchè sei riuscita a riposare bene. E te ne vai al lavoro contenta anche se fa freddo e a salutarti ci sono solo dei nuvoloni gonfi di pioggia pronti ad esploderti sulla testa. E la mattinata passa tranquilla e regolare, ma l’umore è buono. Ed è questo che fa la differenza.
A volte basta poco per cambiare il corso di una giornata. Basta che l’occhio scivoli su una vecchia foto e scatta qualcosa dentro. Qualcosa di molto simile al desiderio di vedere altre foto. E accade che l’immagine su cui si posa lo sguardo ne evochi un’altra, nascosta da qualche parte dietro allo sguardo. E poi un’altra. E un’altra ancora. E l’effetto domino di tante immagini che cadono una dopo l’altra disturba in qualche  modo l’armonia di una buona giornata. Tensione. Insofferenza. Lieve delusione. Freddo.
A volte speriamo basti poco per cambiare il corso di una giornata. Basta cambiare stanza. Basta una sigaretta. Forse.
A volte basta davvero poco per capire che il corso di una giornata è cambiato. Basta imbattersi in un blog e leggere di piccole cose da non lasciar cadere nell’oblio. E diventa insopportabile l’ossimoro tra quello che si fa e quello che si pensa. E bisogna dare movimento anche alle azioni. Così te ne vai. Cammini tanto e fuori c’era un grande sole, ma continui a pensare a tutte queste cose perchè soffia forte il vento. Quasi come quel giorno. Un vento freddo che scuote e percuote. Vento freddo che solleva petali caduti. Vento freddo che secca e taglia le labbra. E anche quell’istintivo gesto di umettarle riporta altri gesti lasciati all’inusualità.
A volte bisogna fare qualcosa per cambiare il corso di una giornata. Basta fare questo dolce. Scegliere gli ingredienti giusti, dosarli a dovere, mescolarli con cura. Sembra una magia. Da tanti elementi messi alla rinfusa sul tavolo, ottenere un armonioso amalgama che riporta il sorriso.
A volte basta poco per cambiare il corso di una giornata. Basta chiudersi la porta di casa alle spalle e sentire che il profumo di cacao accompagna nello scendere le scale. Basta scoprire che il vento si è placato e a salutarti ci sono delle stelle splendenti, come appena lavate.
E poi.
E poi c’è il ballo. Che resta sempre un rimedio infallibile in quelle giornate che si lasciano cambiare il corso.

e basta una domenica di sole a non pensare a quanto siamo in ritardo
è una manciata di giornate di festa che fanno quello che speriamo di noi
e all’improvviso in mezzo al mio mal di testa ho ritrovato il desiderio di essere felice

Annunci

16 commenti »

  1. 🙂

    L.

    Commento di utente anonimo — 8 aprile 2008 @ 09:32 | Rispondi

  2. @L.: =)

    Commento di franpiedifreddi — 8 aprile 2008 @ 09:55 | Rispondi

  3. basta ritornare bambini (chi non lo è stato almeno una volta?) ^_^

    Commento di MADMATH — 8 aprile 2008 @ 23:38 | Rispondi

  4. E’ vero.. citerei pure Giobbe Covatta.. “basta poco! Che c’è vo’!”
    Appunto una piccola volontà e il corso della giornata ti cambia!

    Commento di ludmillaParker — 9 aprile 2008 @ 06:48 | Rispondi


  5. un impronta del mio passaggio qui…buonanotte.Kiara

    Commento di myoho — 10 aprile 2008 @ 01:37 | Rispondi

  6. @MADMATH: eggià..

    @ludmilla: sì.. e poi il dolce è uscito davvero delizioso! =)

    @myoho: grazie =)

    Commento di franpiedifreddi — 10 aprile 2008 @ 08:01 | Rispondi

  7. è verissimo… a volte non ci accorgiamo della bellezza che abbiamo attorno.. eppure, a ben guardare…
    voglio provare anche io a fare questa torta! =O)

    Commento di magicaclo — 10 aprile 2008 @ 12:53 | Rispondi

  8. @magicaclo: le ricette della Jay sono una garanzia! ;o)

    Commento di franpiedifreddi — 10 aprile 2008 @ 13:01 | Rispondi

  9. A proposito di ballo… sai che il tuo caro Jacopo Fo nello spettacolo “Calzini sul comò” dice che iscriversi ad un corso di latino-americano alza il morale mentre ad un corso di tango ci và chi ha tendenze suicide. Non sono completamente d’accordo ma mi sei venuta in mente

    Commento di utente anonimo — 11 aprile 2008 @ 10:35 | Rispondi

  10. @anonimo/a del 9 (Dani, sei tu??):
    lo so, lo so.. ;o)
    e, beh.. è risaputo che una percentuale molto alta degli avventori dei corsi di balli caraibici hanno come obiettivo principale quello di “tirarsi su il morale”.. =)
    Per quanto riguarda il tango, credo che per viverlo e comprenderlo ci voglia una particolare inclinaizone, una sensibilità che non è di tutti nè di tutti i giorni.. se vogliamo chiamarla tendenza suicida allora sono completamente d’accordo con Jacopo Fo.. hihihi =D

    Commento di franpiedifreddi — 11 aprile 2008 @ 11:03 | Rispondi

  11. Oui, c’est moi! Stò guardando i Simpson e poi devo fare una marea di integrali. Comunque lo sai che quando voglio fare “l’anonimo” mi riesce bene

    Commento di utente anonimo — 14 aprile 2008 @ 12:49 | Rispondi

  12. uhm.. qui qualcuno si diverte a farmi gli scherzetti.. =D

    Commento di franpiedifreddi — 14 aprile 2008 @ 13:47 | Rispondi

  13. Giuro che non ero io a farti gli scherzi…io chi? Boh? 🙂

    P.S. Kiara, ti hanno mai detto che hai il piede destro più grande del sinistro? 😉

    Commento di utente anonimo — 15 aprile 2008 @ 13:11 | Rispondi

  14. aò, ma la pianti di importunare i miei commentatori?! ;o)

    Commento di franpiedifreddi — 15 aprile 2008 @ 13:46 | Rispondi

  15. ringrazio ufficialmente l’anonimo utente importunatore che, notando un lampante errore nel raccontino che sta qua sopra, si è autonominato correttore ufficiale delle bozze di queste pagine.. hasta la muerte.
    ;o)

    Commento di franpiedifreddi — 15 aprile 2008 @ 14:29 | Rispondi

  16. Azz…che cxlo!!! 🙂

    Commento di utente anonimo — 15 aprile 2008 @ 14:33 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: